Benedetta

Calcutta

Testo completo

La notte passata con te è stata di notte
Abbiamo parlato con gli occhi e parlato alle spalle
E chissà la Pontina stanotte, chissà come corre
E scusa se ho rotto le palle perfino alle stelle
Magica, magica sempre
La notte sotto il tuo maglione ti cuce la bocca
Risaie fin sopra la testa, risaie di zucca
E chissà la Pontina stanotte dove si nasconde
Magica, magica sempre
E se Paolo ci porta la pizza, la porta di fretta
E se Paolo ci porta la pizza, la porta di fretta
Se no si raffredda
Magica, magica sempre