Le barche

Calcutta

Le barche

Sono le barche che mi mancano quelle che conquistano
Resistendo instancabilmente agli attachi dei pirati
Anche quelle imbarcazioni un po’ più piccole
Che costeggiavano i tuoi reni
Ma quanto siamo scemi
Quando le braccia diventano i remi
Sono le barche che mi mancano quelle con le quali
Gli uomini rigirano l’oceano per scoprirne il mistero più profondo
E frena che c’è un dosso e poi finisce il mondo

Ti prego andiamo a Peschiera del Garda per fare un bagno
Non voglio allagare la tua mansarda per farmi un bagno
Ti prego andiamo a Peschiera

Sono le barche che ci mancano e niente ci raccontano
Galleggiando inesorabilmente ci farà sentire soli
La distanza che percorrono gli uccelli migratori

Ti prego andiamo a Peschiera del Garda per fare un bagno
Non voglio allagare la tua mansarda per farmi un bagno
Ti prego andiamo a Peschiera